Ciao a TUTTI! Voglio scrivere questo articolo perchè l’altro ieri ( giorno del mio compleanno)  sono stata colpita da una frase che mi sono sentita dire … “33… E lo dichiari con così tanta disinvoltura? “
Bene … per farvi capire di cosa parlo devo mostrarvi la mia foto, che ho preparato durante i festeggiamenti … chi mi conosce lo sa, senza selfie non riesco proprio a stare, tanto meno senza i mie amati social e amati follower, amici reali e virtuali che siano.
20170815_1253391-e1502982983186.jpg
Dunque, per il mio compleanno quest’anno ho pensato io alle mie “candeline” ho comprato questi palloncini molto in voga si instagram, ovviamente di solito sono i 20 enni che usano questo genere di comunicazione, il giorno del proprio compleanno, ma io sono orgogliosa di chi sono, della mia età e onestamente sono felice della persona che sono oggi ! e sono impaziente di vedere come andrà questo 33 perchè ho tanti progetti e dentro di me la consapevolezza che ci metterò il cuore!
Posso dire che questi anni li ho passati vivendo i miei sbagli, le mie vittorie con piena consapevolezza le mie rinunce, senza lamentarmi mai.
Sto studiando, mi sto informando, sto cercando di capire valutare e approcciarmi a questo 33 con la carica e l’energia della “rinascita”.  
Tornando alla frase, con cui ho iniziato il mio articolo, riesco a leggere delle dietrologie puramente culturali, che non mi spaventano, non mi frenano e non mi indeboliscono.

in quella dichiarazione gentile :

“33… E lo dichiari con così tanta disinvoltura? “
Dichiarazione onesta:
” Ma come! a 33 anni sei ancora sola senza un fidanzato senza un lavoro stabile, e per giusta sei pure donna! … mah al posto tuo non sarei così fiera “
Ebbene ripeto che sono orgogliosa di me! orgogliosa della mia coerenza!
orgogliosa perchè ho avuto il coraggio di chiudere una relazione con una persona che non amavo più, mentre intorno a me è pieno di gente che sta insieme per abitudine o per interesse, pur non amandosi più, preferiscono vivere di falsità, pur di avere la certezza di qualcuno a fianco.
Persone che hanno rinunciato alla loro felicità.
Orgogliosa perchè scelgo di essere coerente con le mie scelte e perchè mi rimbocco le maniche e mi adopero per disegnare progettare il mio futuro, tassello dopo tassello
porto avanti un mio percorso, che è molto vario … apparentemente disordinato, ma sto iniziando a riunire tutti i pezzi, non è affatto semplice, non lo è per niente …
ma porca miseria! non è per questo che in fine esistiamo?
Annunci

4 thoughts on “AnnO33

  1. La gente ha il brutto vizio di sovrapporre vite (diverse per epoche, fortune e sfortune) come se fossero tutte uguali. A me l’altro giorno han detto “Io alla tua età avevo quasi 20 anni di contributi e tu ancora devi trovare lavoro fisso? Nonostante sei un 110 e lode?”. La gente non sa che un concorsone l’avevo onestamente e faticosamente superato ma, per colpa dei pensionamenti slittati, per la prima volta nella storia, si sono fermati a metà graduatoria (poco prima di me), quando storicamente avevano sempre esaurito. La gente non sa che se ti muore tuo padre all’improvviso davanti ai tuoi occhi (come è successo 3 anni fa) e arrivano problemi di salute molto seri in reazione allo shock, ne deve passare di tempo per pensare a specializzazioni e varie, specialmente se contemporaneamente ti ritrovi 10.000 euro da pagare per ristrutturare la facciata del condominio. Sembra un dramma ma è la mia storia, eppure sono qua, e anch’io non voglio “buttarmi via”, a costo di arrivare a 60 anni (siamo quasi coetanei): io vado avanti, con rinunce ma felice di vivere la mia vita tortuosamente mia, non lo “schema di vita” precotto e già vissuto passivamente dagli altri.

    Liked by 1 persona

    • Esatto … hai centrato in pieno il mio messaggio … e tu hai ragione a portare avanti la tua vita e a costruire tenacemente il tuo futuro ! E gli altri prima di parlare dovrebbero … non dico conoscere… Perché la nostra vita merita anche privacy e certi momenti condivisi solo con chi ami, ma quanto meno dare il beneficio del dubbio o avere le palle di chiedere al diretto interessato cosa c’è che non va con l’intenzione positiva per tendere realmente la mano, non per fare inciucio. Grazie 😊

      Liked by 1 persona

  2. Cercare di essere felici richiede più fatica e coraggio rispetto ad accontentarsi di vivere in un’ipocrita vita “equilibrata”… perciò si sono d’accordo, bisogna procedere inseguendo solo se stessi con l’energia della “rinascita”.
    Baci e buona vita!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...